Fake Folk: perché senza la festa non può esserci società

Le Nottole tornano ad Arsoli, piccolo paese che ospita uno dei Centri di Residenza Multidisciplinare della Regione Lazio, per seguire l’ultimo lavoro di Andrea Cosentino, invitato insieme a un gruppo di collaboratori artistici dal 1 al 15 marzo 2021. Qui hanno potuto provare e perfezionare Fake Folk, un progetto che, per riportare l’attenzione sul significato attuale della festa popolare e sul rapporto tra realtà effettiva e realtà virtuale, supera l’idea di spettacolo attraverso l’intermedialità.

Buone Pratiche 2021: territori per la resistenza

Si intitola «Cultura, Territori, Comunità» la diciassettesima edizione de Le Buone Pratiche, rinomato appuntamento di brainstorming teatrale nato nel 2004.
Oggi, privati come siamo del contatto, della relazione, della presenza dell’altro, il teatro e la cultura diventano promotori di quel che di prezioso ci resta: il senso di umanità, la coesione e insieme la resistenza.
Su questa scia di pensieri si origina l’edizione 2021 de Le Buone Pratiche.

78 teatri francesi occupati. Le ragioni della protesta

Di giorno in giorno cresce il numero delle occupazioni di teatri e luoghi di cultura in territorio francese. Abbiamo cercato di approfondire le ragioni della protesta con il prezioso contributo di Valentina Fago, performer e attivista italiana stabilita in Francia, e Gabriele Sofia, professore all’Università di Grenoble.

Via la polvere da sotto il tappeto: le proposte di legge per riconoscimento dei diritti dei lavoratori dello spettacolo

Con la pandemia arriva a braccetto l’emergenza socio-economica da cui lo spettacolo dal vivo non resta escluso. Bisogna partire dal basso, ma per un cambiamento reale è necessario che chi sta in alto abbia orecchie attente. Alla fine del 2020 arrivano due proposte di legge in Parlamento, che affrontano le problematiche in modo diverso e non sovrapponibile.

Putin, Salvini e Luca Cupiello

Questo Natale “non” si è presentato come comanda Dio. Potrebbero essere queste le parole di Luca Cupiello, celebre maschera eduardiana, in merito al Natale 2020. Ma in tempo di distanziamenti e lontananze, Luca Cupiello va in onda sulle reti RAI, in nuova versione diretta da Edoardo De Angelis, con Sergio Castellitto come protagonista.

Finché c’è piazza c’è speranza: intervista a Barbara Folchitto di Presidi Culturali Permanenti di Roma

Ormai da un mese davanti alla maggiore istituzione teatrale della capitale, il Teatro Argentina, è in atto una protesta permanente da parte di lavoratrici e lavoratori dello spettacolo. Trentasei giorni, per l’esattezza. La cosa non è stata oggetto di particolare attenzione, non ha fatto notizia. Forse per mancanza di tafferugli. Certo è che il fatto dà la misura esatta della pressione che esercita il comparto “spettacolo dal vivo” sulla classe politica.