Elogio alla semplicità. Dominio Pubblico 2020

Il Festival di Dominio Pubblico sfida la crisi che la pandemia ha causato in tutto il mondo e propone i suoi spettacoli nel cortile del Teatro India di Roma. Dopo Juliette, lo spettacolo a cura di Aci Twain, e il concerto de Le Tigri da Soggiorno, l’ultima serata cede la scena alla Compagnia Sclapaduris, con Attenti al Loop, uno spettacolo semplice, sincero e divertente.

Foto di Giacomo Cursi

The Speaking Machine, lo specchio indiscreto della solitudine

Il III Atto della stagione teatrale di ÀP, l’Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti di Cinecittà-Don Bosco, prosegue nel segno della parola Resistenza! con la prima romana di The speaking machine. Lo spettacolo, nato dal testo La máquina de parlar dell’autrice argentina Victoria Szpunberg e prodotto dalla Compagnia Ragli, è parte della rassegna Europe Connection: un progetto che vuole offrire opportunità di contatto per artisti e addetti ai lavori che si muovono nel contesto del teatro regionale con quanto accade sulle scene nazionali e internazionali.

Supernova, esplosione del nulla cosmico

Preceduto dall’incontro con il regista e drammaturgo Davide Iodice «Alla fine delle spine c’è La Rosa – il teatro come antidoto», all’ÀP – Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti, in anteprima nazionale lo spettacolo «Supernova», della compagnia campana I Pesci, scritto e diretto Mario De Masi.