La Virtual Reality di Elio Germano e Omar Rashid: è lo spettatore che fa il teatro

Giovedì 30 gennaio Elio Germano e Omar Rashid hanno presentato alla Sapienza Segnale d’allarme – La mia battaglia VR, uno spettacolo che ibrida la Virtual Reality con l’esperienza del teatro. Si inaugura così “L’attore tra teatro, cinema e new media. Il teatro nella realtà virtuale”, il ciclo di appuntamenti con attori della scena contemporanea a cura del SARAS e diretti da Guido Di Palma

Incontro con Elio Germano e Omar Rashid: «Il Teatro nella Realtà Virtuale»

Presso l’Aula Levi delle Ex Vetrerie Sciarra, giovedì 30 gennaio 2020 avrà luogo l’incontro Il teatro nella realtà virtuale con Elio Germano e Omar Rashid, coordinato da Tiziano Panici e dai docenti del Dipartimento Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo, Roberto Ciancarelli, Guido Di Palma e Andrea Porcheddu. In collaborazione con Theatron 2.0 e all’interno del progetto Per un teatro necessario, l’evento inaugura il ciclo di incontri «L’attore tra teatro, cinema e new media» diretto da Guido Di Palma, dedicato al lavoro dell’attore e alle sue trasformazioni nei diversi contesti in cui si applica.

Per fare il teatro che ho sognato @ Over – Emergenze teatrali: Valerio Peroni e Alice Occhiali

Il progetto Per fare il teatro che ho sognato ha indagato le modalità produttive e creative delle compagnie contemporanee protagoniste della rassegna Over – Emergenze Teatrali, promossa dal Teatro Argot Studio, con la direzione artistica di Tiziano Panici. Con le dieci compagnie emergenti over25 (per gli artisti under25 si sono tenuti incontri all’interno del festival di Dominio Pubblico), si amplia la panoramica sul contesto teatrale cittadino e nazionale e si creano reti di relazioni e sostegno alla ricerca artistica. A Zalib, abbiamo dialogato con Alice Occhiali e Valerio Peroni.

Per fare il teatro che ho sognato @ Over – Emergenze Teatrali: Anonima Sette

Il progetto Per fare il teatro che ho sognato, ideato da docenti e collaboratori del Dipartimento Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo della dell’Università di Roma Sapienza, vuole indagare cosa accade nel panorama delle giovani compagnie contemporanee, come queste riescono a sopravvivere economicamente, da dove provengono, come costruiscono i loro spettacoli e come interagiscono con le istituzioni. L’idea è di elaborare un documento che possa restituire le problematiche e le virtù del teatro emergente e indipendente di questi anni. A sua volta, la rassegna Over – Emergenze Teatrali, organizzata dal Teatro Argot Studio, nasce per segnalare i problemi che vivono i giovani attivi in campo teatrale, per far sì che questa emergenza diventi un atto di spinta e di presa di posizione nel mondo da parte degli artisti. L’intrecciarsi di questi due percorsi ha dato vita a degli incontri tra compagnie, studenti e spettatori, che sono stati utilizzati come lente d’ingrandimento per analizzare la condizione del teatro emergente italiano.