Programmare danza per “servire” sia gli artisti che il pubblico. Intervista a Valentina Marini, direttrice artistica di Fuori Programma

Abbiamo intervistato Valentina Marini, professionista poliedrica e direttrice artistica del Festival internazionale di danza Fuori programma: «La figura del programmatore deve costituire il trait d’union tra due comunità: da un lato la comunità degli artisti, dall’altro quella del pubblico. Questa cordata non si deve mai spezzare: solo se ci sono queste mani che si tendono, l’atto di fiducia diventa circolare e il fatto scenico trova corrispondenza».

Dialoghi in tempo di peste

Il Teatro Pubblico Ligure, Corrado d’Elia e Sergio Maifredi dialogano con Eugenio Barba, regista e fondatore dell’Odin Teatret, Julia Varley, attrice dell’Odin Teatret e Andrea Porcheddu, giornalista e critico teatrale.

Saul di André Gide al Teatro Vascello

Partendo dal «Saul» di André Gide e dall’Antico Testamento, il regista Giovanni Ortoleva opera una riscrittura della vicenda con la collaborazione drammaturgica di Riccardo Favaro. Ne deriva un lavoro incentrato sul fallimento, prodotto dal Teatro della Tosse, e in scena al Teatro Vascello dal 24 al 27 ottobre 2019.